RICHIESTA RISPETTO PROCEDURA RITIRO SFALCI DEI PRATI, POTATURE E RAMAGLIE

A quattro anni dall’introduzione della procedura per il ritiro del verde di risulta della manutenzione dei nostri giardini  – che ha migliorato l’estetica del nostro comprensorio eliminando i cumuli di scarti vegetali  presenti su tutte le aiuole spartitraffico e altre aree a verde consortili – la quasi totalità dei Consorziati ha aderito in pieno al rispetto della stessa accettando il piccolo impegno richiesto per il suo rispetto.

Non è ancora così, purtroppo, per alcuni, per fortuna pochissimi Consorziati, che – probabilmente per pigrizia – ancora non rispettano le poche e semplici regole per il conferimento e abbandonano invece  questi  rifiuti (cosa non legale) nelle aree comuni. Abbiamo più volte fatto depositare nella buche delle lettere di queste abitazioni il richiamo al rispetto e in allegato vi informiamo circa l’ultimo comunicazione di richiamo che abbiamo iniziato a far consegnare a questi Consorziati e che prevede, per la prima volta, il riaddebito del costo del prelevamento fuori norma  per gli inadempienti. Questi  verranno identificati dagli addetti al ritiro tramite il confronto degli scarti del verde abbandonato con le essenze presenti nei giardini limitrofi. In allegato riportiamo anche copia del volantino con le regole e il calendario per il deposito del verde.

Il Consiglio di Amministrazione 

testo-richiamo-deposito-verde-3

volantino-raccolta-verde-a5